Metti una rara domenica di sole….

20130528-235650.jpg

Metti una rara domenica di sole, un lungo naviglio alla periferia di Milano ed un percorso quasi completamente rettilineo di 21 km e trovi….la Mezza Maratona di Cernusco sul Naviglio!!

La gara ha avuto dei risvolti sicuramente positivi, non esattamente quelli sperati e concordati con il Negriero, ma il boss si è mostrato ugualmente soddisfatto. Il personale continua a scendere, lievemente questa volta, ma scende verso la soglia di 21 km in meno di 2 ore. Questa volta è scappato, ma sicuramente è un risultato alla portata di mano, che si può raggiungere!! Basta crederci!

Forse è stata la mancanza del raggiungimento di questo obiettivo, tanto sperato. Forse è il senso di colpa per aver perso la concentrazione verso la metà ed aver rovinato la fine. Forse è stata la debolezza di aver ceduto agli inganni della mente, una mente che faceva sentire le gambe pesanti, faceva percepire un caldo che non era eccessivo, che esaltava in modo eccessivo la mancata strategia dei rifornimenti di acqua e sali dell’organizzazione….non so, forse sono sole scuse.
La realtà è quella di aver perso la concentrazione e con essa la motivazione a dimostrare qualcosa a se stessi. Difficile scrivere questo post. Difficile trovare un’idea, un’immagine ricorrente che ha caratterizzato questa mattinata. È stato un mappazzone!

Oltre alla perdita di concentrazione credo che ci siano stati un paio di altri errori, ovvero, la sottostima della stanchezza, la musica completamente errata per un’incipit della corsa con determinati presupposti, la paura di provare freddo e, la conseguente scelta di tenere la maglietta con le maniche lunghe….inisomma, l’apoteosi di un principiante che hanno leso il pathos dell’evento e la possibilità di riuscita.

Ora serve solo rinvigorire il corpo, risaldare la mente e scegliere il prossimo obiettivo.

Advertisements