Un Dado, un Vaso e 5 Tibetani

20140226-143257.jpg

Il dado è tratto. Il conto alla rovescia è cominciato, mancano 13 settimane esatte! Il vaso è scoperchiato, ormai, come il vaso di Pandora a suggellare il punto di non ritorno: sono arrivati i programmi e non c’e più via di scampo. 4 sedute a settimana, 261km nel mese di Marzo, 258 km nel mese di Aprile e qualche altro centinaio nelle prime settimane di Maggio. Se li mettessimo tutti uno dietro l’altro…arriveremmo, forse, in Puglia….giusto giusto per un caldo weekend di fine maggio. Non suona meglio come programma? No eh? Pazienza ci ho provato!!
A vederli così fanno anche un po’ paura, sono stata tentata di vivere nell’ignoranza, ma la curiosità è femmina e, nel mio caso, ha anche uno slancio organizzativo per controllare eventuali sovrapposizioni……finora ce n’è solo una molto simpatica che non voglio svelare in anticipo!!
L’adrenalina vince la paura nella consapevolezza che si faranno tutti e sarà straordinario vederne l’evoluzione!!
A maggior ragione, il weekend passato è stato di relax e riposo rigenerante per la lunga apnea che ci aspetta. Dopo una giornata di pura letargia, domenica allenamento alternativo sugli sci!! Mi ero quasi dimenticata di quanto fosse entusiasmante e pazzo fare una nera senza sosta!! Instancabile e piacevolmente sorpresa di vedere la reattività delle gambe alle diverse condizioni della neve, mi sono sfogata e divertita immersa nella cornice di Santa Caterina che non vedeva così tanta neve ormai da qualche anno! Peccato che lunedì mattina ho accusato il colpo alla schiena! Maledetta! I miei colleghi facevano a gara a trovare la ragione esatta di tale intorpidimento…..Fuori allenamento? Ok, non ho corso tantissimo ultimamente, ma da dire che sono fuori allenamento rispetto ad una persona sedentaria….mi sembra esagerato….Anni che passano? Questo è più probabile, rispetto alle pazzie di quando avevo sedici anni devo essere più riguardata, ma non sono neanche troppo in lá da adottare un’astinenza completa! Io, in cuor mio, ho scelto la semplice spiegazione che siano due allenamenti strutturalmente e meccanicamente diversi ed è indubbio che qualche colpo alla schiena sciando lo si prenda……e quindi ho deciso di avviare una routine tutta nuova: le mie giornate inizieranno con I 5 Tibetani. Per chi non li conoscesse, non sono una strana compagnia che mi possano sviare dai miei obiettivi, ma semplicemente una serie di 5 esercizi molto semplici da imparare e ripetere con costanza aumentando man mano il numero delle ripetizioni. Di base sono esercizi di Yoga e sono ritenuti i rituali di eterna giovinezza, (non si sa mai….meglio portarsi avanti!!!) in pratica aiutano a fare stretching, a tonificare tutto il corpo e a mantenerlo mobile e fluido nei movimenti! Lunedì ha avuto un effetto benefico immediato e ieri ancora meglio, tanto che l’allenamento di ieri sera non ne ha minimamente risentito!!

http://www.youtube.com/watch?v=204uMLi_FJA

Advertisements